I racconti del parto – La nascita di Denis

    “Il 31/03 ore 10 è nato il mio amore…”

    Il racconto del mio parto è veramente diverso da tutti gli altri che ho sempre letto sui forum e ai corsi pre-parto esperienze simili non vengono mai riportate..
    Allora…iniziamo…lunedi 31/03/08 alle 3 del mattino mi sveglio credendo di essermi fatta un pò di pipì addosso..vado in bagno e vedo che ho le mutande bagnate e un pò i pantaloni del pigiama…mi cambio e torno a letto.
    Il letto nn era bagnato ed io essendo di 37+1 nn credevo di certo di aver rotto le acque..e poi erano le 3 del mattino ed io avevo pure sonno!!
    Torno a letto e avverto in lontananza qualche dolorino tipo mestruazioni e nn riesco ad addormentarmi, alle 4 mi alzo e vado sul divano x guardare la tv e su sky c’era Lolle (nn me lo dimenticherò mai)..comincio a sentire mal di pancia tipo mestruazioni e penso di avere qualche contrazione e tengo il tempo…ogni 7, 5,4,3,7,5…respirazione imparata al corso pre-parto…un pò funziona…alle 6 vado in bagno perchè devo andare di corpo e vedo che perdo un pò di muco rosino rosino…finisco e torno in bagno altre 2 volte. Nel frattempo si sveglia mio marito e mi chiede se sto bene…io rispondo: mah..ho un pò di mal di pancia, quasi quasi vado in ospedale a fare un tracciato.

    7 DEL MATTINO..INIZIA IL DELIRIO…

    comincio ad avvertire una contrazione CONTINUA, nn riesco a fare la respirazione e nn riesco ad alzarmi dal gabinetto perchè se mi alzo in piedi sento un gran male alla pancia..chiamo la mia migliore amica che ha partorito 4 mesi fa e le dico cosa mi sento e che ho male alla pancia e che nn sono pronta perchè sono di 37+1 e che voglio che mi passi il dolore…
    mio marito allora prende il mio libro sulla gravidanza e comincia a leggere che nn tutte le donne perdono le acque bagnando il mondo, ma che molte hanno uno sgocciolamento…mi chiede ogni quanto ho le contrazioni e gli rispondo che mi sembra di averne una continua…capisce la situazione e mi dice corriamo in ospedale!!
    Ha preparato la roba x il bagno da portare in ospedale, l’ha messa nella mia valigia, prende 3 mars, l’ipod…mi chiede se voglio portare un libro.
    Io intanto cerco di alzarmi in piedi, mi vesto come capita…mi sento stordita e nn capisco cosa sta succedendo..il tempo passa e dico a mio marito di chiamare l’ambulanza perchè nn credo di poter affrontare il viaggio in macchina…nn riesco neanche ad arrivare al garage a piedi..nn sto in piedi dal male e vorrei mordere qualcosa!

    8:30 ARRIVA L’AMBULANZA…

    con 2 angeli…un uomo e una donna..lui ha sui 45 anni e lei sui 30, mi chiedono se riesco ad arrivare almeno fino a piedi all’ascensore e gli dico di no…mi chiedono di sforzarmi e mi fanno vedere che hanno messo la sedia della mia cucina davanti all’ascensore solo x portarmi giù al piano terra dove la barella mi aspetta..mio marito e l’uomo mi sorreggono fino alla sedia e arrivati al portone c’è la barella dove mi sdraiano e mi caricano sull’ambulanza…lui mi dice: la mia collega può visitarti?io dico va bene, lei mi guarda soltanto e dice che sono un pelo dilatata.
    si parte di corsa, lui guida con mio marito accanto ed io sto dietro con lei che mi tiene la mano…io qualche volta dico: fa male…e lei mi dice che lo sa e di stare tranquilla.
    arriviamo in ospedale verso le 8:50 e mi portano al pronto soccorso dove un’infermiera str… cerca di farmi fretta ed io la guardo malissimo e le dico: adesso aspetti perchè ho male!!! Poi la gine di turno mi visita ed io sto scomoda sul lettino ostetrico e urlo che sto scomoda…mi visita…DILATATA DI 7 CM…
    mi fanno alzare e mi mettono su una sedia a rotelle, l’infermiera entra nel corridoio delle sale da parto e dice alle ostetriche: ragazze, ne ho una dilatata di 7.
    entriamo in una sala parto ed io mi sento + tranquilla, ma sono arrabbiata, voglio finire di sentire male.Arriva l’ostetrica, si chiama Elena e mi dice che sono stata brava e che il peggio è passato, ora dobbiamo solo farlo nascere ed io le dico che ho paura e nn sono pronta e che il mio bambino forse è piccolo…
    Lei mi dice che nn è vero e mi chiede se voglio partorire sullo sgabello olandese e io le dico che volevo chiederglielo io..mi metto sullo sgabello con mio marito dietro e l’ostetrica dice che sono pronta e di spingere e contemporaneamente di urlare…così esce prima…
    io spingo e urlo ma faccio fatica, chiedo un bicchiere d’acqua e le dico che vorrei dormire e anche mangiare…mi da l’acqua e dice che x il resto ci pensiamo dopo…
    nn sento le spinte, ho solo le contrazioni e spingo, spingo nn sento niente venir giù…lei mi dice che vede una testa piena di capelli e mi chiede se la voglio sentire, e vedere…io dico di no ma lei me la fa sentire(ma io nn sento niente) e prende uno specchio x farmi vedere, mio marito guarda ma io nn me la sento…
    spingo, spingo e viene fuori un pezzo di testa…la vedo e penso com’è piccola..spingo ancora e lei mi dice di fermarmi quando me lo dice lei…
    dice di fermarmi, lo faccio e mi dice di respirare…brava!sta nascendo…

    10:00 NASCE DENIS..

    lo vedo sul pavimento tutto nudo che strilla e dico: com’è piccolo…
    lei mi chiede se lo voglio in braccio e io dico di si…mio marito piange e gli taglia il cordone…
    Denis pesa 3 kg x 50 cm ed ha i piedini e le manine lunghi…è uguale al suo papà..
    se fosse nato a termine, sarebbe stato 3,6/3,8 kg x chissà quanti cm…
    in questi giorni io e mio marito ci guardiamo e ringraziamo il cielo di aver avuto la fortuna di un bambino sano, buono e anche bello!!
    è una cosa indescrivibile…

    Simona

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *