Vai al contenuto

Come migliorare la velocità di lettura di tuo figlio

    Scopri le nostre idee regalo per Uomo, Donna, Bambina et Bambino, Ragazza et Ragazzo.

    Molti genitori non capiscono perché il controllo della tecnica di lettura nella scuola primaria. Un bambino che sa leggere in prima elementare va già alla grande! E poi c’è il test di velocità. E più in là (dalla quinta elementare), più severi sono i requisiti.

    Come sapete, la tecnica di lettura è testata due volte durante l’anno scolastico: nel primo e nel secondo semestre. Se un alunno non riesce a soddisfare gli standard stabiliti di velocità di lettura – il suo voto viene ridotto quando questo indicatore viene testato. Di conseguenza, lo studente si arrabbia e i genitori si preoccupano, e per una buona ragione: un bambino con bassa velocità di lettura impara il materiale di apprendimento più lentamente, mentre lui sta leggendo nel problema, i suoi compagni di classe iniziano già a risolvere il compito. La velocità di lettura è quindi un aspetto molto importante del rendimento scolastico, ed è compito dei genitori aiutare i loro figli a imparare a leggere velocemente.

    Tecnica di lettura

    Sì, la lettura è difficile per alcuni bambini perché coinvolge la memoria, l’immaginazione, la percezione visiva e uditiva. Ma dovreste puntare a insegnare al vostro bambino a leggere velocemente.

    E a proposito, non è solo la velocità che conta quando si testa la tecnica di lettura. Durante questa “procedura” l’insegnante controlla se il bambino ha capito ciò che ha letto, se ci sono stati errori, se il testo è stato letto con espressione. Un altro criterio per testare la tecnica di lettura era come leggeva: cioè, se leggeva sillabicamente o completamente la parola e se era in grado di farlo in modo fluente.

    Pertanto, i genitori dei bambini di prima elementare (che non sono valutati nella prima metà dell’anno) non dovrebbero essere “fissati” sulla velocità di lettura. Leggete di più con vostro figlio, allargate i suoi orizzonti, presentategli nuove parole, ampliate il suo vocabolario, e il risultato arriverà.

    Velocità di lettura

    Eppure, poiché la velocità di lettura influisce sul rendimento in generale, e non solo nella scuola primaria, ci sono standard che determinano quante parole al minuto dovrebbe leggere uno studente della scuola primaria. Vale a dire:

    – in prima elementare – da 25 parole al minuto;

    – secondo grado: 50 parole al minuto;

    – in terza elementare, 75;

    – in quarta elementare – da 95.

    Alla fine della scuola primaria, un bambino dovrebbe idealmente essere in grado di leggere ad una velocità di 120-150 parole al minuto. Questo è molto vicino alla velocità del discorso.

    Tuttavia, cari genitori, fate attenzione a un aspetto importante: un bambino non leggerà più velocemente di quanto parla se è lento nella vita, pensando a lungo e duramente prima di rispondere a una domanda. In questo caso, sarà comprensibilmente più lento da leggere. Ma non c’è niente di male in questo. La cosa più importante è che il bambino legga consapevolmente.

    Perché un bambino legge lentamente?

    Ci sono altre ragioni, oltre al ritmo innato di attività del bambino, per cui può non essere in grado di leggere correttamente. I più comuni sono i seguenti:

    – Un bambino non riesce a concentrarsi (alla fine di una frase, dimentica ciò che era all’inizio);

    – Dimensioni insufficienti del campo visivo operativo (si concentra su 2-3 lettere, che il bambino legge senza vedere tutta la parola);

    – vocabolario povero;

    – problemi di articolazione e dizione;

    – mancanza di interesse per la lettura;

    – regressione visiva (ritorna alle parole che ha già letto con gli occhi);

    – Testo complesso (non adatto all’età).

    Leggere insieme

    Per aumentare la velocità di lettura di vostro figlio, potete e dovete esercitarvi, e farlo sistematicamente. E i genitori qui dovranno fare qualche sforzo per mostrare perseveranza, e forse superare la propria pigrizia, perché dobbiamo lavorare ogni giorno, ma il nobile obiettivo – l’ulteriore sviluppo del bambino – ne vale la pena. Fate tutto con amore, e le vostre attività non allontaneranno il bambino dalla lettura, ma al contrario, l’interesse.

    Siate creativi e inventate tutti i tipi di trucchi per far amare la lettura al vostro bambino e non farla sfuggire di mano. Per esempio, scrivete una nota e chiedete loro di rispondere per iscritto. Se ci sono bambini più piccoli in famiglia, incoraggiate vostro figlio a leggere per loro – è sia socializzante che formativo. Quando leggete la vostra storia della buonanotte preferita, incoraggiate il vostro bambino a leggere una parte del testo da solo. Lodatelo, anche se la lettura è così scarsa. Chiedi al tuo bambino di raccontare la storia e di rispondere alle domande. Anche questo è un tipo di attività di cui il vostro bambino non è nemmeno consapevole e quindi non sarà ostinato.

    Prendi letteratura per bambini, riviste colorate, libri o qualsiasi materiale stampato che possa interessare il tuo giovane esploratore. Un’enciclopedia per bambini può essere utile. Lì, di regola, immagini luminose, il testo è accessibile e spezzato in piccoli blocchi. Potete giocare con il vostro bambino facendo domande su vari argomenti del libro, coinvolgendolo così nella lettura.

    “Duro nell’apprendimento è facile in battaglia”

    È realistico insegnare a un bambino a leggere più velocemente? Sì, è così. Una varietà di tecniche sono state sviluppate per questo, compresi i giochi educativi. Potete trovarli sul servizio Internet IQClub. Ma per ottenere risultati, bisogna essere pazienti. Mamma e papà dovranno sospendere temporaneamente alcuni dei loro affari e dedicare il loro tempo libero allo sviluppo della velocità di lettura del bambino. Ma non bisogna rimproverarlo se non legge correttamente le parole; non bisogna punire il bambino leggendo: “non andrai a fare una passeggiata se non leggi 60 parole al minuto”…; non minacciare il tuo scolaro con una “cintura”. Piuttosto, dedica la tua energia a instillare l’amore per la lettura nel tuo piccolo prodigio.

    Prendetevi da 15 a 30 minuti al giorno. Cercate di rendere la lezione interessante affinché il vostro bambino non si stanchi e legga con piacere. Se vedete che vostro figlio è di cattivo umore, nervoso o agitato, è meglio rimandare la lezione.

    Esercizio a casa

    Nelle parole di Joseph Addison, “Leggere è per la mente ciò che l’esercizio fisico è per il corpo”. Continuando questo pensiero, gli esercizi per aumentare la velocità di lettura sono altrettanto importanti.

    Prima di tutto, i genitori devono scoprire cosa influisce sulla velocità di lettura del loro bambino, e poi iniziare ad “allenarsi” per risolvere il problema.
    E dato che ogni allenamento inizia con un riscaldamento, questa regola generale si applica anche qui.
    Inizia la tua lezione a casa con la pronuncia di vocali, consonanti e combinazioni di lettere.

    Ci sono anche esercizi di articolazione che coinvolgono la lingua e le labbra. Questo viene fatto davanti a uno specchio.

    Si possono quindi fare esercizi speciali che sono progettati per eliminare la causa della lentezza di lettura.

    Quali sono alcune raccomandazioni generali?

    – È utile leggere a diverse velocità: veloce e lento (l’importante è leggere chiaramente).

    – Cerca di leggere in presenza di altri suoni (questo insegna la concentrazione).

    – Pratica di lettura “attraverso la griglia” (per sviluppare l’abilità di indovinare per significato, in questo caso non c’è bisogno di leggere la parola fino alla fine – anticipazione).

    – Ruotare il testo familiare/non familiare (leggere più volte un testo familiare aumenta la velocità di lettura e si trasferisce in parte al testo non familiare).

    – Sviluppare la memoria visiva.

    Consigli utili

    – Quando testate la velocità di lettura a casa, date a vostro figlio un testo non familiare ma comprensibile – non le istruzioni della lavatrice o del robot da cucina.

    – Mantenere frasi semplici, senza punteggiatura. Questo è particolarmente importante per i bambini di prima elementare.

    – Non si preoccupi se suo figlio ottiene un punteggio diverso: “ieri ha letto meglio di oggi” – la sua tecnica di lettura può essere testata più volte, in diversi momenti della giornata.

    Linea di fondo

    Nel mondo di oggi, con tutti i tipi di gadget elettronici intorno a noi, la lettura dei bambini ha assunto una nuova urgenza: purtroppo, sempre meno bambini leggono libri. Vale quindi la pena che gli adulti mostrino con l’esempio che la lettura è in realtà un processo molto eccitante. E allo stesso tempo, come diceva F. Jeanlis: “La gente che legge i libri dominerà sempre quella che guarda la TV”.

    I migliori regali per voi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Content is protected !!