Vai al contenuto

Tutto sulla trentesima settimana di gravidanza

    Scopri le nostre idee regalo per Uomo, Donna, Bambina et Bambino, Ragazza et Ragazzo.

    Trenta settimane di gestazione è il tuo terzo trimestre, o 7 mesi secondo il tuo ginecologo. L’aumento di peso totale per questo termine è di 10-11 chilogrammi.
    Ma è importante tenere presente che in questo termine, la futura madre guadagna peso solo attraverso la crescita del feto. In questo particolare settimo mese, la donna metterà su i “suoi” 1,8-2 chili. La circonferenza dell’addome in questo momento è di 80-100 centimetri.
    L’utero nella 30a settimana di gravidanza è 10 centimetri sopra l’ombelico, o 30 centimetri sopra l’utero. La dimensione approssimativa dell’utero è di 31 centimetri.

    Test ed esami medici

    Alla 30esima settimana, la futura madre è ancora sottoposta a esami generali delle urine e del sangue. Visita regolarmente il ginecologo dove ha la sua pressione sanguigna, peso, volume addominale, battito cardiaco fetale e così via.

    UN’ECOGRAFIA

    Dalla 30esima alla 34esima settimana puoi fare un’ecografia e anche uno screening. Tuttavia, entrambi sono meglio fatti a 32-33 settimane di gravidanza. A questo punto il bambino avrà guadagnato un po’ più di peso.

    Inoltre, la sua posizione intrauterina può essere determinata definitivamente. Se il bambino è podalico, esercizi speciali possono aiutarlo a girare con la testa verso il basso. Questo è il modo più sicuro e fisiologico di partorire.

    Dalla 30esima alla 34esima settimana si può fare un’ecografia e un test di screening. Tuttavia, entrambi sono meglio fatti a 32-33 settimane di gravidanza. A questo punto il bambino avrà guadagnato un po’ più di peso.

    Inoltre, la sua posizione intrauterina può essere determinata definitivamente. Se il bambino è podalico, esercizi speciali possono aiutarlo a girare con la testa verso il basso. Questo è il modo più sicuro e fisiologico di partorire.

    La trentesima settimana di gravidanza è ancora troppo presto per farlo nascere. Tuttavia, se questo dovesse accadere, la nascita verrebbe definita prematura. Di conseguenza, il bambino sarebbe potuto nascere sano, ma un medico avrebbe indicato che il bambino avrebbe avuto bisogno di cure intensive nelle prime settimane di vita.

    Nel settimo mese, la pelle del bambino comincia a spianarsi gradualmente e a diventare meno rugosa. A questo punto, i suoi sistemi respiratorio e immunitario sono formati. Il cervello si sta sviluppando attivamente e le specifiche della psiche vengono stabilite.

    Conosce già tutte le sensazioni gustative e darà sicuramente un feedback se non gli piace qualcosa che ha mangiato sua madre.

    Anche se il bambino è in un grembo buio, sa già come reagire alla luce. Se la donna è uscita in piena luce con abiti leggeri e traslucidi, anche il bambino può reagire.

    A questo punto, il bambino ha già formato le espressioni facciali – sbatte le palpebre, strizza gli occhi e può sorridere.

    Si allunga e raddrizza anche le braccia e le gambe. Ma si gira molto meno spesso perché si affolla nella pancia della madre.

    Il battito cardiaco del bambino nel settimo mese può facilmente ascoltare il futuro padre, mettendo l’orecchio alla pancia della donna. È di 140-160 battiti al minuto.

    Determinazione del sesso

    Al settimo mese è già possibile determinare il sesso del futuro bambino. Tuttavia, ci sono casi in cui il sesso è sconosciuto anche alla 30ª settimana, perché durante l’ecografia il bambino si muoveva e copriva i suoi genitali.

    Cosa succede nella 30ª settimana di gravidanza: sentimenti

    Per legge, dalla 30a settimana di gravidanza una donna può ufficialmente andare in maternità e prendersi cura solo di se stessa. A questa data, ha messo su molto peso, la sua andatura è diventata goffa a causa dell’ingrossamento dell’addome. Il suo sonno può essere di nuovo disturbato a causa della sua pancia piuttosto grande – è scomodo girarci sopra. La temperatura basale della madre è normalmente inferiore a 37 gradi.

    In questo termine, la donna dovrebbe anche monitorare i sintomi della gestosi – una complicazione della gravidanza tardiva, che si manifesta con vertigini, disturbi visivi, cambiamenti nel colore delle urine, edema.

    Nel settimo mese, una donna può avere il fiato corto dopo uno sforzo fisico. Ma non c’è bisogno di stare sul divano tutto il giorno. L’esercizio leggero, l’aerobica o lo yoga dovrebbero continuare. Inoltre, dovresti fare una passeggiata all’aria aperta, con qualche pausa, per riprendere fiato. Ma fare Ma non fatelo con la forza, ma con piacere.

    Dolore addominale

    Il dolore addominale può essere sentito a causa dei movimenti del bambino. Continua a crescere, il che significa che i legamenti che sostengono l’utero sono sempre più tesi, il che causa disagio.
    A causa della crescita dell’utero, la madre può essere disturbata da flatulenza (gonfiore, aumento del gas) e stitichezza. Pertanto, è necessario limitare il consumo di alimenti che aumentano il gas – uva, legumi, dolci e prodotti da forno.

    Dolore lombare

    La madre in attesa è preoccupata per la sua parte bassa della schiena a causa di un addome allargato e del fatto che il centro di gravità è spostato. Il riposo regolare e il rilassamento della colonna vertebrale attraverso un esercizio leggero possono alleviare il dolore.

    Emissioni

    Le emissioni dovrebbero essere normalmente moderate e mucose.
    Tuttavia, se diventa molto pesante, si dovrebbe vedere un medico il più presto possibile, perché potrebbe verificarsi un parto prematuro. Per quanto riguarda il colore dello scarico, non deve assolutamente essere sanguinolento o spalmato con una sfumatura marrone. In questo caso l’attenzione medica dovrebbe essere data senza indugio. Questo potrebbe essere un segno di placenta previa e di placenta distaccata.

    Durante questo periodo si possono verificare anche perdite di urina quando si starnutisce o si fa esercizio. Questo è dovuto alla compressione della vescica da parte dell’utero.

    Nausea

    In questa fase non dovresti provare nausea. Tuttavia, il bruciore di stomaco può verificarsi a causa del restringimento degli organi interni. Si dovrebbe mangiare un piccolo pasto per ridurre il più possibile la frequenza del bruciore di stomaco.

    Avere molto liquido amniotico e non abbastanza acqua

    Il liquido amniotico è l’ambiente del bambino. Protegge il nascituro da influenze sgradevoli e gli permette di muoversi liberamente. La quantità di liquido amniotico determina il corso e l’esito della gravidanza.
    Una maggiore quantità di acqua è detta abbondante. I sintomi di questa diagnosi possono essere un aumento della circonferenza addominale al di sopra della norma.

    Tuttavia, nell’ultimo trimestre, la causa più comune è la scarsità di liquido amniotico. La trentesima settimana è un periodo particolarmente pericoloso da questo punto di vista. Questa patologia può far sì che una donna si senta molto debole, a volte nauseata e abbia la bocca secca. Può, tuttavia, passare inosservato.

    Un liquido amniotico insufficiente può portare alla nascita prematura, compromettendo la crescita e lo sviluppo del feto. Tuttavia, le donne con liquido amniotico moderato di solito non hanno questi problemi.

    Sia la diagnosi di liquido amniotico che il liquido amniotico sono rilevati durante un’ecografia. Se viene rilevata, il medico prenderà tutte le misure necessarie per mantenere la madre e il bambino sani.

    Cosa si può e non si può fare nella 30a settimana di gravidanza

    Non raccomandato:

    • viaggiare in aereo;
    • dormire e riposare sulla schiena: questo può causare la sindrome della vena cava inferiore (o blocco della vena), che si trova sotto l’utero ingrossato;
    • guidare una macchina;
    • visitare luoghi affollati quando i malanni di stagione peggiorano;
    • Bere cibi piccanti, fritti, salati, bibite e qualsiasi altra bevanda con coloranti.

    Cosa si può fare?

    • Camminare all’aperto;
    • Esercizio fisico per le donne incinte;
    • sesso su una base di “si può fare, ma attenzione”. Infatti, non ci sono controindicazioni a questo termine, ma l’intimità dovrebbe essere fatta delicatamente, senza movimenti improvvisi e posizioni scomode per le donne.

    Dieta corretta e vitamine

    Una dieta sana, equilibrata e divisa. Contengono frutta e verdura di stagione. I cibi esotici come ananas, mango e papaia dovrebbero essere evitati. Evitate anche gli alimenti che possono causare allergie, per esempio fragole, miele e cioccolato.

    Dovresti preferire carne magra, pesce, latticini e zuppe di verdure. D’altra parte, i legumi, la pasta e l’uva dovrebbero essere evitati, perché causano flatulenza.

    Il cibo piccante o speziato non farà bene né alla madre né al bambino. Dovresti bere molti liquidi – circa due litri al giorno. Un gastroenterologo elaborerà la dieta più adatta per le mamme in attesa.

    Un ginecologo sceglierà sempre il complesso vitaminico più adatto. Una serie standard di nutrienti essenziali per le donne incinte comprende l’acido folico, le vitamine B, E e A.

    Nascita prematura

    Una nascita prematura alla trentesima settimana di gravidanza non è la norma. In questa fase, il bambino non è ancora completamente formato.

    È importante ricordare che la nascita pretermine non è una garanzia che il bambino nascerà malato. Spesso le madri che hanno partorito nella 30esima settimana di gravidanza notano che stanno crescendo bambini abbastanza sani e ben sviluppati che non sono diversi dagli altri.

    I segni principali del parto pretermine possono essere un dolore strattonante nel basso ventre o nella parte bassa della schiena e un aumento delle perdite acquose. Come già detto, il secondo sintomo deve essere trattato immediatamente.

    I migliori regali per voi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Content is protected !!