Vai al contenuto

Nomi maschili anglosassoni

    Scopri le nostre idee regalo per Uomo, Donna, Bambina et Bambino, Ragazza et Ragazzo.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la A

    Anthony – variante inglese di Antoine, il nome Anthony è di origine greca. Derivato da Antonius, deriva dal greco anthos che significa "fiore" ma deriva anche dal latino che significa "inestimabile".

    Andy – dal greco andros, “uomo”. Andy è un diminutivo di Andrew, a sua volta derivato dal francese André.

    Archie – popolare in Inghilterra, il nome Archie è un diminutivo di Archibald, a sua volta una forma inglese e scozzese del nome germanico Erkanbald, derivato dalle parole "aircan", naturale, autentico e "calvo", audace, audace, coraggioso. Archie è rimasto a lungo un diminutivo di Archibald prima di diventare un nome di battesimo a sé stante.

    Avery – dal germanico aelf, "elfi", e rosso, "consiglio". È una variazione del nome Alfred. Avery il Grande era re degli anglosassoni alla fine del IX secolo. Estese il suo regno all’Inghilterra. A lui dobbiamo la prestigiosa Università di Oxford. Il compleanno di Avery è il 12 dicembre.

    Ashton – il primo nome Ashton è tratto dalle parole anglosassoni "ash" e "ton" che significano rispettivamente "ash tree" e "village". Etimologicamente si può tradurre come “il paese tra i frassini”.

    Al – al non è altro che l’abbreviazione di tutti i nomi che iniziano con "Al", come Albert.

    Addison – dall’anglosassone “figlio di Adamo”. In origine, Addison è un cognome molto comune in Inghilterra e negli Stati Uniti. Fu alla fine del 18° secolo che divenne un nome di battesimo. È anche il nome di una città del Texas. Molto poco conosciuto in Francia, è certo che il nome Addison non si troverà due volte nella stessa classe.

    Adam – significa in ebraico uomo (formato con) terra rossa. Questo nome biblico è quello del primo uomo ad aver vissuto sulla Terra. E ‘stato anche usato come nome di battesimo in Irlanda, in riferimento ad Adaman (piccolo Adamo) che governava l’Abbazia di Iona. È anche un personaggio della commedia As You Like It di William Shakespeare.

    Andrew – derivato da André, dal greco andros, uomo, virile, coraggioso. Evangelizzatore, Sant’Andrea Apostolo, fratello maggiore di San Pietro, fu crocifisso su una croce a forma di X, da allora chiamata croce di Sant’Andrea. Patrono della Russia e della Scozia, protegge anche la Borgogna. La sua festa: 30 novembre.

    Alistair – il nome Alistair è la forma anglicizzata del nome Alexandre. Questo deriva dalle parole greche "Alexein" che significa "proteggere" e "Andros" che significa "uomo virile".

    Alastair – le fonti del nome Alastair sono alexein e andros, che significano rispettivamente "proteggere" e "uomo" o "virile".

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la B

    Bradley – dall’inglese antico broad leah, "vast clearing". Fu un generale americano della seconda guerra mondiale, Omar Bradley, a fare di questo cognome un nome popolare negli Stati Uniti. Ma è senza dubbio il bel Brad Pitt a fare la fama internazionale di questo nome. I suoi derivati: Brad, Bradlee, Bradie, Bradly.

    Bobby – bobby è un nome derivato da Robert. Deriva dalle parole germaniche "hrod e behrt" che significano rispettivamente "gloria" e "brillante".

    Byron – dall’inglese antico "stabile". Inizialmente era un cognome inglese, reso famoso dal poeta romantico Lord Byron. Byron divenne un nome alla fine del XIX secolo, in omaggio al genio letterario britannico. Appare regolarmente nel registro civile francese.

    Brendon – brendon è un nome celtico derivato dal termine crusca che significa "corvo".

    Blake – il nome Blake deriva dall’antico inglese "blæc" che significa "nero" o "blc" che significa "pallido". È maschile, ma alcune ragazze lo indossano molto bene.

    Barclay – sembra che il nome Barclay derivi dalla parola inglese berkeley che significa "bosco di betulle" o "valle delle betulle". È il nome di una città del Maryland negli Stati Uniti.

    Baldwin – forma anglosassone di Baldovino. Dal germanico calvo, "audace", e vinci, "amico". Era il primo nome di cinque re di Gerusalemme e di due imperatori d’Oriente. La versione anglosassone, Baldwin, ha la precedenza sulla versione francese. Discepolo di San Bernardo, Saint Baudoin era un monaco fiammingo che fondò il monastero di Baudeloo in Belgio. La sua festa: 17 ottobre.

    Barry – barry è un nome inglese che ha origine dall’irlandese Bareth, Barenth, Barold o Bearrach. Significa "lancia" o "giavellotto" in irlandese. Barry è spesso dato come cognome in Irlanda, Inghilterra o Stati Uniti.

    Billy – derivato da Willy, diminutivo di "William", ("Guillaume" in francese) Billy significa "protezione risoluta". Billy è apparso in Inghilterra a metà del 19° secolo, con nomi come Billy-Joe o Billy-Ray. Il suo compleanno: 10 gennaio

    Bill – bill è un nome maschile di origine germanica, derivato da "volontà" e "elmo" che può essere tradotto come "volontà" e "protezione". A volte è percepito come un diminutivo dei nomi Guillaume e William e si trova molto negli Stati Uniti.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la C

    Conan – conan è un nome di battesimo francese di origine gallese. Conan trae la sua origine dal termine gallese kon, che si traduce in "alto".

    Corey – corey si ispira all’antico norvegese Kóri. Il suo significato rimane un mistero fino ad ora.

    Colby – il nome Colby è originariamente un cognome usato dalle famiglie inglesi. Viene dall’antico norvegese "Koli" che significa "carbone" o "scuro" e "byR" che significa "città".

    Cole – in inglese, il nome Cole può significare "minore". Deriva anche da Cola, cognome tratto da un antico soprannome di origine anglosassone.

    Curtis – il primo nome Curtis avrebbe radici latine che potrebbero essere tradotte come "recinto" e un cognome francese che significa "cortese".

    Cédric – dall’inglese antico caddarico, che significa "cavaliere". Vuoi un nome medievale? Perché non Cedric! Questo primo nome ebbe molto successo dopo la pubblicazione di Ivanhoe nel 1820. Nel 664, Saint Cedric evangelizzò i Sassoni dell’Inghilterra orientale e ne divenne vescovo. Morì di peste nell’abbazia di Lastingham, che aveva fondato nello Yorkshire. I Cédric si celebrano il 26 ottobre. I suoi derivati: Cedrick, Cedrik.

    Corwin – questo nome maschile, famoso cognome inglese, deriva dal vecchio cuoio francese cordoan.

    Court – nella lingua inglese, il nome Court significa "corte di giustizia".

    Cody – il nome Cody deriva dalla lingua anglosassone. Viene dal cognome gaelico "Cuidighthigh" che significa "discendente di Cuidighthigh". Il nome Cody può anche significare "utile" o "utile".

    Charley – derivato da Carlo, la sua etimologia è germanica. Karl significa virile. Molti Carlo erano santi. Anche Carlo Magno fu canonizzato e l’influenza del ‘patrono degli scolari’ giocò sull’incredibile fama di questo nome. Oggi il loro protettore è Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, che si adoperò per la riforma della Chiesa. La sua festa: 4 novembre.

    Charlie – dal germanico "karl", che significa virile, è la forma americana di Charles. Numerosi sono i santi, i re, le celebrità così dette, da Carlo Magno, protettore degli scolari, a San Carlo Borromeo. Quest’ultimo, grande ecclesiastico italiano del XVI secolo, partecipò al Concilio di Trento. Enorme classico, suo cugino Charles rimane più attribuito. Charlie a volte è il soprannome. La sua festa: 4 novembre.

    Cameron – il primo nome Cameron ha origine nella lingua celtica, più precisamente dal termine gaelico “camshron” che si traduce come “naso adunco”. È un nome misto.

    Chad – dall’antico inglese ceadda, "battaglia". Saint Chad era un abate a York, in Inghilterra. Visse secondo la rigida regola di San Colombano. Divenne poi vescovo di Litchefield, dove morì. Le sue reliquie sono conservate nella cattedrale di Birmingham. Il Ciad si celebra il 2 marzo.

    Clayton – clayton è un primo nome che deriva da un cognome inglese che significa "l’insediamento di argilla". Questo cognome è tratto dal nome di un territorio inglese.

    Clint – diminutivo di Clinton, questo primo nome di origine anglosassone può essere scomposto in due parole: “klin” che si riferisce all’altezza, e “ton” per designare un luogo.

    Clinton – clinton deriva dai due termini anglosassoni ‘klin’ e ‘ton’ che possono essere tradotti come ‘height and village’. Clinton indica un luogo, "Il villaggio sulle alture". I paesi anglosassoni essendo più flessibili e più aperti dei paesi latini per quanto riguarda i nomi, attribuiscono facilmente ai propri figli cognomi, toponimi o nomi di personaggi dei romanzi, associando sillabe foneticamente piacevoli. Questo è particolarmente vero per Clinton.

    Cliff – cliff è un nome di battesimo maschile derivato dal nome anglosassone Clifford. Viene dai termini "scogliera" e "guado" che significano "scogliera" e "guado".

    Clifford – dalla scogliera sassone “scogliera” e guado “il guado”. Clifford era prima un cognome prima di diventare un nome alla fine del XIX secolo. Ha avuto molto successo in Gran Bretagna negli 1930. In Francia, Clifford è molto raramente attribuito. I suoi derivati: Cliff, Clive, Clyff.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la D

    Denys – derivato da Dennis. Dal greco ‘dionysos’, figlio di Dio. Chiamato Bacco dai latini, Dioniso era il dio greco del vino e della vite. Saint Denis fu il primo vescovo di Parigi nel 3° secolo e uno dei primi patroni del regno di Francia. Vale a dire, il nome della città australiana Sidney e il nome Sydney derivano da una forma contratta di Saint-Denis! La sua festa: 9 ottobre.

    Devon – nella lingua irlandese, il nome Devon significa "bue".

    Dennis – derivato da Dennis. Dal greco ‘dionysos’, figlio di Dio. Chiamato Bacco dai latini, Dioniso era il dio greco del vino e della vite. Saint Denis fu il primo vescovo di Parigi nel 3° secolo e uno dei primi patroni del regno di Francia. Vale a dire, il nome della città australiana Sidney e il nome Sydney derivano da una forma contratta di Saint-Denis! La sua festa: 9 ottobre.

    Denny – derivato da Dennis. Dal greco ‘dionysos’, figlio di Dio. Chiamato Bacco dai latini, Dioniso era il dio greco del vino e della vite. Saint Denis fu il primo vescovo di Parigi nel 3° secolo e uno dei primi patroni del regno di Francia. Vale a dire, il nome della città australiana Sidney e il nome Sydney derivano da una forma contratta di Saint-Denis! La sua festa: 9 ottobre.

    Dwayne – dwayne è un nome maschile di origine irlandese. Una variante inglese dell’irlandese Duane, Dwayne significa "piccolo di statura, marrone".

    Dwight – dwight è un nome di battesimo inglese di origine greca. Dal greco dionusos che significa "figlio di Dio". Dioniso è il dio greco della vite e del vino, del teatro e della tragedia. È un dio errante, figlio di Zeus e Semele.

    Dixon – questo attraente nome maschile significa figlio di Dick secondo il suo significato in inglese.

    Dusty – secondo il suo significato originale, il nome Dusty significa Pietra di Thor e si riferisce al cognome Dustin.

    Denney – derivato da Dennis. Dal greco ‘dionysos’, figlio di Dio. Chiamato Bacco dai latini, Dioniso era il dio greco del vino e della vite. Saint Denis fu il primo vescovo di Parigi nel 3° secolo e uno dei primi patroni del regno di Francia. Vale a dire, il nome della città australiana Sidney e il nome Sydney derivano da una forma contratta di Saint-Denis! La sua festa: 9 ottobre.

    Darren – il significato del nome Darren non è molto preciso, perché non conosciamo la sua esatta origine. Questo nome potrebbe derivare dal gaelico e significare "terra bruciata" o "grande". Potrebbe anche derivare dalla parola scozzese "darragh" che significa "quercia".

    Daryl – il primo nome Daryl deriva dal termine inglese "darling" che significa "essere caro" o "amato".

    Damian – damian deriva dal greco "Damia", soprannome della dea "Cibele", divinità della fertilità e del raccolto.

    Darrel – darrel è un nome inglese derivato dal termine caro, che significa "caro" o "amato".

    Dave – dave è una variante del nome David. Dall’ebraico “daoud”, significa “l’amato di Dio”.

    Delmar – questo primo nome si riferisce a un cognome inglese che significa dallo stagno o dal mare.

    Dempsey – di origine irlandese, questo nome significa “orgoglioso”.

    Davy – il primo nome Davy è una forma derivata di David. È tratto dalle parole ebraiche “daoud” o “yadad” che significa “amato” o “amato”.

    Daël – il nome Daël è una variante di Dale. Dall’inglese antico, significa "valle".

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la E

    Elmer – il primo nome Elmer ha un’etimologia ispanica. Gli viene attribuita anche un’origine inglese con la contrazione di "aethel" (nobile) e "maer" (famoso).

    Elliott – elliott è un nome anglosassone che ha origine dall’ebraico Eliyahu. Quest’ultimo si traduce in "Dio è Yhavé" o "il Signore è il mio Dio". Nella Bibbia, Eliyahu o Elia, è un profeta che ha ricevuto il dono della vita eterna.

    Edwyn – edwyn è un derivato del nome di battesimo inglese Eadwin. Essa è, più precisamente, composta dagli elementi “ead” e “wine” che significano rispettivamente “ricco” e “amico”.

    Elton – il nome Elton ha due significati in inglese. Elton è principalmente un toponimo che significa "la città di Ella" o "la casa di Ella". Questo nome può anche essere tradotto come "il cacciatore di Dio".

    Evans – "Evans" deriva dall’anglicizzazione di "Evan", forma gallese di "John". Le sue radici sono le parole ebraiche “yo” e “hânan”, termini usati per dire “Gli dei sono misericordiosi”. Possiamo anche considerare il greco “evangelios” come l’origine di questo nome. Si traduce in "buone notizie".

    Ethan – costanza’, ‘fermezza’, in ebraico. Illustrato dal rivoluzionario Ethan Allen del 1775 e diffuso negli Stati Uniti, questo nome ha riscosso un vero successo in Francia negli ultimi anni. Per favore ?

    Erique – derivato dal nome Eric, Erique significa "nobile sovrano".

    Edwin – edwin è la forma inglese del nome maschile italiano ‘Edvino’. Diffusosi con conquista normanna, il nome deriva dall’inglese antico Eadwine, composto da ‘ead’ col significato di ‘ricco’, ‘prospero’ e ‘wine’, ovvero ‘amico’, che quindi assume il significato complessivo di ‘amico del dominio’. L’onomastico di Edwin può essere festeggiato il 4 ottobre, in ricordo di sant’Edwin di Northumberland, sposato con santa Etelburga del Kent. Talvolta scontroso e impenetrabile, Edwin è invece una persona molto sensibile, tuttavia la sua riservatezza lo fa apparire schivo e taciturno. In amore preferisce essere corteggiato e conquistato.

    Edmondo – di derivazione anglosassone, vuol dire “ricco, benedetto” e “protettore della prosperità”.

    Edoardo – che vigila sui beni.

    Eddie – eddie è un nome maschile di origine anglosassone molto diffuso in Gran Bretagna, anche nella versione Eddy. Si tratta della variante inglese del nome Edoardo il quale deriva a sua volta dalle parole anglosassoni Ead e Weard e significa ‘difensore del proprio retaggio e custode dei beni’. Il nome si diffuse in Inghilterra a partire dal XIII secolo perché utilizzato dalle dinastie regnanti, da Edoardo I fino a Edoardo VIII duca di Windsor, il quale rinunciò al regno abdicando nel 1936 per amore di una donna, Wallis Simpson. L’onomastico di Eddie può essere festeggiato il 13 ottobre in onore di Sant’Edoardo detto ‘Il Confessore’, re di Inghilterra, morto il 5 gennaio 1066. è una persona molto metodica, che trova sempre il sistema per far funzionare le cose; presta attenzione ai bisogni e alle richieste di amici e familiari cercando di agevolarle il più possibile facendosi carico delle responsabilità.

    Edgardo – il nome deriva dall’anglosassone Eadgard e significa ‘custode del patrimonio’. Si festeggia l’onomastico l’8 luglio in ricordo di Sant’Edgardo vescovo in Francia. Edgardo ama la ricchezza e le grandi fortune che accumula con ogni mezzo nell’arco di tutta la sua vita; gli piace sconfinare e battersi per le sue idee.

    Edvin – tradotto come "amico ricco" e variante di Edwin, il nome Edvin deriva dall’inglese ed e wyn che significa "ricchezza e amico".

    Edward – nome anglosassone che significa ‘protettore della propria ricchezza’ che nella dizione inglese è spesso utilizzato nelle forme abbreviate di Ted oppure Eddy. Il nome Edward deriva dall’antico nome Eadward, formato da ‘ead’, che significa proprietà, e ‘werd’, che si traduce con guardiano, per questo si associa a ‘guardiano delle ricchezze e de i beni’. è una persona molto metodica, che trova sempre il sistema per far funzionare le cose; presta attenzione ai bisogni e alle richieste di amici e familiari cercando di agevolarle il più possibile facendosi carico delle responsabilità.

    Edouart – ispirato al vecchio nome Eadweard, Edouart ha le sue origini nei termini inglesi ead che significa "ricchezza" e weard che significa "proteggere". Per estensione, il primo nome si riferisce al significato di “custode del tesoro”.

    Eduardo – trattasi della versione spagnola del nome maschile Edoardo, per cui ha la stessa derivazione. Il nome deriva dalle parole anglosassoni Ead e Weard e significa ‘difensore del proprio retaggio e custode dei beni’. Il nome si diffuse in Inghilterra a partire dal XIII secolo perché utilizzato dalle dinastie regnanti, da Edoardo I fino a Edoardo VIII duca di Windsor, il quale rinunciò al regno abdicando nel 1936 per amore di una donna: Wallis Simpson. Proprio in Gran Bretagna hanno avuto un notevole successo anche le forme abbreviate: Ted, Eddie, Eddy. Come abbiamo detto, Eduardo è di origine spagnola ed è largamente diffuso in Spagna, Portogallo, e in misura ridotta anche in Italia. L’onomastico si festeggia il 13 ottobre in onore di Sant’Edoardo detto ‘Il Confessore’, re di Inghilterra, morto il 5 gennaio 1066. è una persona molto metodica, che trova sempre il sistema per far funzionare le cose; presta attenzione ai bisogni e alle richieste di amici e familiari cercando di agevolarle il più possibile facendosi carico delle responsabilità.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la F

    Franklin – il primo nome Franklin deriva dal latino “Francus” che significa “di condizione libera”. Questa è la forma anglosassone di Francesco.

    Foster – più comune come cognome che come nome, Foster trae la sua origine dall’inglese “forster” che corrisponde al francese “forestier”. Designa quindi la persona che vive nella foresta o che vi lavora.

    Finn – il nome Finn ha origine da due lingue: irlandese e gaelico. Finn è un derivato del nome irlandese Fionn che può essere tradotto come "bianco". In gaelico, questo nome deriva dalla parola "vindo" che significa anche "bianco".

    Flint – in inglese, il nome Flint significa "pietra" o "roccia". Può anche riferirsi a una persona dura come una roccia o a una persona che vive nella città di Flint.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la G

    Gordon – dall’inglese antico garadun, "collina triangolare". Il clan Gordon ha svolto un ruolo politico importante in Scozia fino al XVIII secolo. Gordon divenne quindi un nome di battesimo, che ebbe un enorme successo in Inghilterra. I Gordon si celebrano il 10 maggio. I suoi derivati: Gordan, Gordy, Gordien.

    Graham – il nome Graham deriva dall’anglosassone. Una forma anglicizzata di Gérard, è composta dalle parole "gari" che significa "lancia" o "dur" e "duro" che significa "forte".

    Grant – il primo nome Grant sarebbe un cognome usato dagli inglesi e dagli scozzesi. Dall’anglo-normanno, può essere tradotto con la parola "grande".

    Glenn – dal celtico ‘gleann’, valle, paese. Nome ampiamente utilizzato in Scozia e Canada.

    Gaylor – nella sua origine ebraica, il primo nome Gaylor si riferisce al significato di “Dio è la mia gioia”.

    Gary – dal germanico ger, "lancia". Gary è un derivato di Garret, una forma anglosassone molto antica di Gerard.

    Gerry – gerry era il diminutivo di Gérôme (Jérôme) prima di diventare un nome di battesimo a sé stante. Deriva dalle radici greche hieros e onoma che si traduce in "nome sacro". Nella sua origine germanica, questo nome è ispirato a ger e waldan che significano rispettivamente "lancia" e "comandante".

    George – il nome anglosassone George deriva dal greco ‘georgios’, che significa lavoratore della terra.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la H

    Herald – in lingua ungherese, il nome Herald significa "portatore di notizie". Questo nome deriva anche dalla parola francese "héraut" che significa "portatore di armi" o "messaggero". Fu così anglicizzato in Herald.

    Hayden – il primo nome Hayden è anglosassone. Significa "pagano".

    Hervey – una variante anglosassone di Hervé, Hervey si ispira ai termini celtici haer e bev, che significano rispettivamente "forte" e "ardente".

    Hernan – diminutivo di "Hernando", nome spagnolo della cultura visigota, Hernan porta anche le radici germaniche di "Hernán". Questo nome latinizzato maschile deriva dal nome composto “Fard-nanth”, che significa “dolce viaggiatore” o “pellegrino spirituale”. Hernan può essere utilizzato anche come cognome di origine teutonico-gotica. In inglese, Hernan è un’espressione usata per descrivere un uomo che si considera un eroe e che lotta per il benessere degli altri.

    Harrys – harrys è un nome di origine germanica, variante di Henri. Tratto dai termini tedeschi heim e rick, Harrys significa "casa" e "re".

    Hamon – hamon è un nome proprio maschile di origine anglosassone. È un nome derivato da Amleto che deriva dall’inglese antico hami, che significa "piccolo villaggio".

    Hamilton – hamilton è un derivato di Amleto. Questo nome deriva dall’antico inglese hami che significa "piccolo villaggio".

    Handy – il nome Handy deriva dalla parola greca andros che significa "uomo".

    Harry – dal tedesco heim, ‘casa’, e ric, ‘potente’. Henri ebbe molto successo tra il 1890 e il 1920, poi attribuito a un ragazzo su 22. Harry, uno dei suoi derivati, dovrebbe essere portato dal successo di Harry Potter! Gli Harry si celebrano il 13 luglio. I suoi derivati: Henri, Henry, Arri, Enric, Enrikos, Enrique, Enzio, Enzo, Harrisson, Henke, Heno, Rieke.

    Harrison – il primo nome Harrison significa "il figlio di Harry", essendo Harry un derivato anglosassone di Henry, dal germanico "heim", casa, e "ric", potente. È senza dubbio l’attore e produttore Harrison Ford il più famoso di tutti! In Francia, questo nome rimane raro.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la I

    Ives – derivato da Yves, il nome Ives deriva dal tedesco yvo che significa "tasso".

    Ido – dall’anglosassone: il guerriero.

    Indy – viene da Indiana che significa "divino" in latino.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la J

    Johny – abbreviazione di John e derivato da Johnny, Johny ha le sue radici in "Yehohanan". "Yeho" e "hanan" insieme significano "Dio perdona". Queste parole si riferiscono alla grazia e alla misericordia di Dio. La controparte francese di questo nome è “Jean”. Se John è molto popolare in Gran Bretagna, Jean è altrettanto popolare in Francia. Riuscendo a integrarsi stabilmente in diversi paesi e culture anglosassoni, “John” fa parte della lista dei nomi di battesimo più attribuiti, ma anche dei più vari. Oggi sembra che “John” stia gradualmente cedendo il passo a versioni più contemporanee, come “Ian”, “Sean” o “Jon”.

    Johnson – significato francese: Nella cultura francese, come in molte culture, Johnson ha le sue radici nel nome ebraico "Geova". Quest’ultimo significa ‘amabile’ o ‘il favore di Dio’. Nella cultura ebraica "Yĕhōwāh" significa anche "Mio Signore". Significato scozzese: in Scozia, il nome maschile Johnson significa "figlio di Giovanni".

    John – john è un nome maschile di origine ebraica. La sua forma antica è Yehohanan, composta dai termini “Yeho” e “hanan” che significano “Dio perdona”.

    Jordan – dal nome del fiume Giordano (dall’ebraico yarden “che discende”) che sfocia nel Mar Morto e nel quale Cristo fu battezzato. Il nome di battesimo maschile Jordan deriva dal nome di battesimo ebraico Yordan.

    Junior – in inglese, il termine "junior" può essere tradotto come "giovani". È generalmente usato nella cultura anglosassone e del Quebec per distinguere tra un padre e un figlio con lo stesso cognome e lo stesso nome.

    Julian – dal latino Julius, nome di famiglia romana, è l’equivalente inglese di Julien. La sua festa: 12 aprile.

    Joyce – il primo nome Joyce deriva dalla parola latina "gaudia" che significa "gioia" o "gioia".

    Joey – dall’ebraico yosseph che significa "Dio aggiungerà". Joey, nome di battesimo indipendente negli Stati Uniti, è il diminutivo inglese di Joseph.

    Jameson – il nome Jameson deriva da James e Jacques. Significa letteralmente "il figlio di Giacomo". In lingua latina deriva dalla parola “jacomus” che è una variante di “jacobus”, la forma latina del nome Jacob. Jacob è un farsetto del nome Jacques da cui derivano James e Jameson.

    Jazz – di origine americana, questo nome misto si riferisce all’integrità e all’idealismo. Raro, è in aumento da dieci anni. Questo è il primo nome che Valérie Bègue, miss Francia 2008, e la nuotatrice Camille Lacourt hanno scelto per la loro figlia nata nell’ottobre 2012. Il suo compleanno: nessun compleanno noto. I suoi derivati: Jazia, Jazon.

    Jackson – il nome Jackson deriva da un cognome inglese. .

    James – dall’ebraico ya’aqob, “che Dio predilige”. Versione inglese di Jacques, è anche il nome di battesimo del monarca James Stuart succeduto alla regina Elisabetta. Più vicino a noi, è anche il primo nome del carismatico 007 e quello dell’attore James Dean. Il James’s Day è il 25 luglio. I suoi derivati: Jacques, Jim, Jimmy, Jacob, Jamie.

    Jim – diminutivo di Jimmy, a sua volta derivato da James, una delle forme anglosassoni di Jacques. Ancora molto raro, questo diminutivo potrebbe prendere slancio cavalcando l’onda dei nomi brevi o sedurre i fan del film Jules et Jim di François Truffaut. San Giacomo il Maggiore è fratello di San Giovanni Evangelista. Divenne uno degli apostoli di Gesù. Morto nel 44, fu sepolto nel villaggio che oggi porta il nome di Santiago de Compostela. Il giorno di Jim è il 3 maggio. Il suo derivato: Jimmy.

    Jimmy – derivato anglosassone di Giacomo, dall’ebraico ya’aqob, “che Dio predilige”. San Giacomo, discepolo di Cristo e fratello di San Giovanni Evangelista, fu martirizzato e messo a morte da Erode Agrippa. Il suo compleanno: 25 luglio.

    Jefferson – il nome Jefferson si riferisce a un cognome inglese che significa "figlio di Jeffrey". Era un nome popolare negli Stati Uniti nel 19° secolo.

    Jeson – il primo nome Jeson deriva dal greco lasôn e si traduce come “guarigione” o “Dio salva”.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la K

    Kery – derivato da Kerry, il nome Kery significa "uomini dai capelli neri".

    Kerwan – kerwan è una variante del nome di battesimo inglese "Kerwin", che significa "nero" o "uno con la pelle nera".

    Kevan – kevan è un nome di battesimo maschile che deriva dal gaelico antico "caomhghin", che significa "di buona stirpe, di nascita felice". Le radici eminentemente irlandesi di Kevan non hanno rallentato la divulgazione di questo nome in Gran Bretagna tra gli anni 1960 e 1965. Era molto popolare anche altrove in Europa intorno al 1980. Questo nome conosce una grazia piuttosto inaspettata in Francia.

    Kurtys – 131 persone hanno ricevuto il nome Kurtys dal 2010. Il nome Kurtys è stato uno dei primi nomi abbastanza rari in Francia negli ultimi anni. Negli ultimi 5 anni, la popolarità del nome Kurtys è rimasta stabile. La massima popolarità di Kurtys è stata l’anno 2008 con 37 bambini di nome Kurtys. L’anno peggiore per il nome Kurtys è stato il 1995 con 0 nascite.

    Kevyn – di origine anglosassone, Kevyn deriva dal termine celtico kwen, che si traduce in “pianta”.

    Kerry – di origine irlandese, Kerry significa "uomo dai capelli neri". È un nome misto.

    Kendal – in lingua celtica, Kendal significa "Il fiume della valle". Kendal si riferisce anche alla "valle del fiume Kent" in Inghilterra. È un nome misto.

    Keith – dalla coed celtica, “legno, foresta”. Keith era inizialmente un cognome scozzese. I Keith erano una delle famiglie scozzesi più famose, rinomate per le loro abilità guerriere e diplomatiche.

    Karl – derivato da Carlo, la sua etimologia è germanica. Karl significa virile.

    Kent – il nome "Kent" è ispirato al nome di una contea dell’Inghilterra, nel sud-est di Londra.

    Kenny – diminutivo del nome inglese Kenneth, a sua volta derivato da un nome gaelico, Kined. Saint Kenneth o Kined era un eremita gallese del VI secolo. La sua festa: 1 agosto.

    Kennard – kennard si riferisce a Cyneweard e Cyneheard, cognomi inglesi che significano coraggioso.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la L

    Liam – forma anglosassone di Guglielmo, a sua volta derivata da Guillaume, composta dai termini "volontà" e "elmo" che significano rispettivamente volontà ed elmo. Diffuso in Gran Bretagna dal 1930, è ancora tra i nomi di battesimo più diffusi, soprattutto in Scozia e Irlanda. È apparso in Francia negli anni ’80.

    Lior – questo nome affascinante significa "la luce è mia" secondo il suo significato in ebraico.

    Lancelot – viene da una parola normanna ancel, che significa ‘servitore’. Lancillotto come il nome del bel cavaliere, innamorato della regina Ginevra, nel ciclo dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Questo primo nome fu probabilmente immaginato da uno dei primi autori della leggenda arturiana. Se nel medioevo e nel periodo classico il nome Lancillotto era poco utilizzato, i romantici del XIX secolo lo riportarono di moda in Inghilterra. È arrivato in Francia intorno al 1980. Ti piace? I Lancillotto si celebrano l’8 novembre. I suoi derivati: Lancel, Lancelet, Lanze.

    Leeroy – combinazione dei nomi Lee e Roy.

    Lenny – dal latino ‘leo’, che significa leone. Un nome che il cantante Lenny Kravitz ha aggiornato! Questo nome ha come patrono Leonardo. San Leonardo era un guerriero franco, convertito al cristianesimo e battezzato contemporaneamente al suo re Clodoveo. Eremita, fondò poi un monastero nel Limosino sul sito di Saint-Léonard-de-Noblat nell’Alta Vienne. È considerato il patrono dei prigionieri perché ha fatto molto per la loro liberazione. La sua festa: 6 novembre.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la M

    Mick – forma anglosassone di Michele, dall’ebraico ‘mika’el’, che è come Dio. La sua festa: 29 settembre.

    Miles – raro nome di origine anglosassone, Miles è un primo nome apparso nel XII secolo in Inghilterra, dal latino miles, che significa soldato.

    Morris – morris è per gli inglesi ciò che Maurice è per i francesi. Entrambi derivano dal termine latino maurus che designa la popolazione berbera del Maghreb.

    Matt – dall’ebraico Matityahou che significa "dono di dio", condivide la stessa etimologia del grande classico Matteo, il più germanico Mathias, o anche il latino Mateo… Matt suona più anglosassone, oggi è incarnato dall’americano attore Matt Damon. La sua festa? 21 settembre.

    Malone – ispirato da un cognome irlandese, Malone può essere tradotto come "discendente del servo di San Giovanni".

    Madison – madison è un nome misto che significa "figlio di un potente guerriero" in inglese.

    Marley – marley significa "della terra dei laghi" in inglese. È un nome misto.

    Malvin – derivato dal nome di battesimo femminile Malvina. Quest’ultimo è composto dai termini celtici maol e mhin, che significano "uno con le sopracciglia lisce".

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la N

    Norton – una variante di North, Norton significa "paese del nord".

    Norman – dall’inglese antico nord, "nord", e man, "man". In Scozia, Norman sostituì nomi norreni come Tormond o Thormond che si riferivano allo spirito del dio Thôor. Molto popolare nel Regno Unito, questo nome non si è ancora affermato in Francia. I suoi derivati: Norm, Nor, Norris, Normann.

    Neil – dal gaelico niall, ‘eroe, campione’. Neil fu l’ultimo re pagano d’Irlanda prima che San Patrizio evangelizzasse l’isola. Questo primo nome si diffuse poi nei paesi di lingua inglese e divenne anche un cognome sotto forma di O’Neil. In Francia, rimane raro.

    Nolan – nolan viene da noi dall’Irlanda. Questo nome è un bel derivato di niall con cui condivide l’etimologia "il giovane eroe, il giovane campione". Questo primo nome si diffuse in Inghilterra e poi negli Stati Uniti prima di approdare in Francia negli anni ’70.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la O

    Oliver – forma anglosassone di olivo. Dal latino ‘oliva’, oliva. Saint Olivier Plunket, irlandese nato nel 1629, fu arcivescovo e poi primate d’Irlanda. A quel tempo, il governo reale d’Inghilterra espropriava gli irlandesi delle loro terre per darle ai protestanti inglesi che si stabilirono sull’isola cattolica. Accusato di aver preparato lo sbarco di soldati francesi in Irlanda e di aver tassato il suo clero per formare un esercito, fu condannato a "essere impiccato, sventrato e smembrato". La sua festa: 12 luglio.

    Odoardo – vedi Edoardo: nome di origine anglosassone ‘colui che vigila sulla proprietà e sui beni’. Si diffonde per il prestigio di alcuni sovrani anglosassoni. Ci sono alcune varianti: Eduardo, reso celebre dall’attore napoletano Eduardo De Filippo, più diffuso nel Meridione, invece Odoardo è più comune nell’area emiliana, per l’influenza del signore secentesco di Parma e Piacenza, Odoardo Farnese.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la P

    Peter – dal greco petros, ‘la roccia’, è un derivato anglosassone di Pietro. Innumerevoli santi e personaggi famosi hanno portato questo nome, ma ricordiamo la storia di questo pescatore della Galilea, Simone, ribattezzato Pietro da Gesù: ‘Tu sei Pietro e su questa roccia edificherò la mia Chiesa’… Alla morte di Cristo , divenne il primo vescovo di Roma dove morì crocifisso, sotto Nerone. Questo nome, o uno dei suoi tanti derivati, potrebbe piacerti. Questo è il primo nome scelto da Faustine Bollaert per il suo bambino nato a luglio 2015. I Pierres si festeggiano il 29 giugno.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la Q

    Quincy – quincy è un nome anglosassone di origine latina. Forma anglosassone di Quentin, Quincy deriva dal latino quintus che significa "quinto". Nella tradizione romana era consuetudine nominare Quentin il quinto figlio.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la R

    Ruddy – questo nome è la forma anglosassone di Rodolphe. Il primo nome deriva dal tedesco hrod e wulf. Significa gloria e lupo.

    Roy – nome inglese, Roy deriva dal termine latino rex, che significa "re".

    Ryan – dall’irlandese rigan ‘giovane re’. Ryan era inizialmente un cognome abbastanza comune in Irlanda. Ha molto successo nell’Ile-de-France, specialmente nella Seine-Saint-Denis nella forma Rayan. Questo nome è molto popolare anche in Gran Bretagna. È soprattutto uno dei nomi di battesimo preferiti dagli scozzesi. Portato dalla sua bellissima etimologia, Ryan non ha finito di conquistare il cuore dei genitori. Anche il tuo?

    Russell – l’uomo con il bastone, quello che colpisce

    Regan – derivato da Regis. Dal latino regere, “guidare, governare” Il gesuita Jean-François Régis si offrì volontario per evangelizzare gli indiani del Canada. Fu anche inviato a confrontarsi con i calvinisti di Vivarais. Fu canonizzato nel 1734. La sua festa: 16 giugno.

    Randy – questo nome ha origine germanica.

    Rex – derivato da Regis. Dal latino regere, “guidare, governare” Il gesuita Jean-François Régis si offrì volontario per evangelizzare gli indiani del Canada. Fu anche inviato a confrontarsi con i calvinisti di Vivarais. Fu canonizzato nel 1734. La sua festa: 16 giugno.

    Rock – derivato anglosassone di Rodrigue, a sua volta dal germanico hrod "la gloria" e rik "il capo". San Rodrigue, ordinato sacerdote in segreto nel IX secolo, fu denunciato dal fratello durante le persecuzioni anticristiane di Cordova, sotto i Mori, nell’857. La sua festa: il 13 marzo.

    Robinson – dall’inglese "figlio di Robin". Se questo nome ha avuto tanto successo è merito del romanzo di Daniel Defoe Robinson Crusoe, pubblicato nel 1717. Molto popolare nei paesi anglofoni, rimane piuttosto raro in Francia. I Robinson si festeggiano il 30 aprile. I suoi derivati: Robin.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la S

    Swanny – derivato da Swan, nome misto. Per alcuni deriva dalla parola swan, che in inglese significa cigno, per altri è anche la forma slava del nome Solenne. Il suo compleanno: il 25 settembre con Solenne. Santa Solenne fu vescovo di Chartres (morto nel 533).

    Swanie – derivato da Swan, nome misto. Per alcuni deriva dalla parola swan, che in inglese significa cigno, per altri è anche la forma slava del nome Solenne. Il suo compleanno: il 25 settembre con Solenne. Santa Solenne fu vescovo di Chartres (morto nel 533).

    Sylvester – dal latino silvestris, Silvestro significa "proprio delle foreste".

    Sydney – derivato da Dennis. Dal greco ‘dionysos’, figlio di Dio. Chiamato Bacco dai latini, Dioniso era il dio greco del vino e della vite. Saint Denis fu il primo vescovo di Parigi nel 3° secolo e uno dei primi patroni del regno di Francia. Vale a dire, il nome della città australiana Sidney e il nome Sydney derivano da una forma contratta di Saint-Denis! La sua festa: 9 ottobre.

    Swane – derivato da Swan, nome misto. Per alcuni deriva dalla parola swan, che in inglese significa cigno, per altri è anche la forma slava del nome Solenne. Il suo compleanno: il 25 settembre con Solenne. Santa Solenne fu vescovo di Chartres (morto nel 533).

    Sinclair – sinclair ha una doppia origine. Dalla sua origine latina, deriva da clarus che significa “notevole” o “illustre”. Dalla sua discendenza inglese, è l’alterazione di Saint Clair, che è un antico villaggio anglo-normanno.

    Scott – dall’irlandese Scott, nome di persone. Scott è il termine usato per descrivere gli irlandesi che vennero a stabilirsi nel nord del Regno Unito. Essendo diventato un nome di battesimo, è rimasto specifico della Scozia e dell’Irlanda fino all’inizio del XX secolo. Da allora si è diffuso ampiamente nel resto dei paesi di lingua inglese e ha persino raggiunto la Francia.

    Sony – sony è di origine anglosassone, significa ‘colui che prende’.

    Swan – nome misto. Per alcuni deriva dalla parola swan, che in inglese significa cigno, per altri è anche la forma slava del nome Solenne. Questo nome ancora raro è progredito negli ultimi anni e il film Black Swan potrebbe avergli dato le ali! Misto, viene dato principalmente ai ragazzi. Santa Solenne fu vescovo di Chartres (morto nel 533) La sua festa: 25 settembre con Solenne. I suoi derivati: Swann, Swanny, Swanie, Swane, Swana.

    Steeve – derivato da Stephane, dal greco stephanos, “corona”. La sua festa: 26 dicembre.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la T

    Tommy – derivato da Tommaso, dall’aramaico toma, ‘il gemello’. San Tommaso, soprannominato Didimo, è uno dei dodici apostoli di Gesù. All’annuncio della risurrezione di Cristo, non ha ascoltato le testimonianze dei suoi amici e ha voluto vedere il suo corpo credendo solo a ciò che vedeva. Sarebbe poi andato ad evangelizzare la Persia e poi l’India. La sua festa: 3 luglio.

    Tom – diminutivo anglosassone di Thomas. Tom e Thom sono stati usati come nomi a pieno titolo sin dal 18° secolo in Inghilterra. Tom deve molto ai romanzi, con Pollicino per la prima volta nel 1729 e La capanna dello zio Tom, il romanzo contro la schiavitù di Harriet Beecher-Stowe, alla vigilia della guerra civile negli Stati Uniti.

    Trevor – una variante di Trémeur, Trevor è composto dalle radici bretoni trec’h e meur, che si traducono rispettivamente in "superiorità" e "grande".

    Travis – nome di origine anglosassone, deriva da una funzione, "il traghettatore"

    Timothy – variante di Timoteo, dal greco ‘colui che onora Dio’. San Timoteo fu discepolo e amico di San Paolo che si dice sia stato lapidato nel 97 ad Efeso. La sua festa: 26 gennaio.

    Ted – ted è il diminutivo più antico e comune di Edouard. Teddy è più recente e associato a Theodore, come Theodore Roosevelt, presidente degli Stati Uniti dal 1901 al 1908. L’orsacchiotto simbolo di questo presidente era stato battezzato Teddy Bear. Negli anni ’60 il fenomeno dei Teddy Boys in Inghilterra annunciava quello delle giacche nere in Francia. La sua festa: il 5 gennaio con Sant’Edoardo o Edoardo, re d’Inghilterra che portò prosperità e stabilità al suo paese.

    Taylor – ispirato al sarto inglese, il nome Taylor significa "sarto o fabbricante di vestiti".

    Terrence – terrence è un nome derivato da quello di Terensis, dea romana della messe. Terensis si riferisce anche al significato di "tenere" e "aggraziato".

    Timmy – variante di Timoteo, dal greco ‘colui che onora Dio’. San Timoteo fu discepolo e amico di San Paolo che si dice sia stato lapidato nel 97 ad Efeso. La sua festa: 26 gennaio.

    Thom – diminutivo anglosassone di Thomas. Tom e Thom sono stati usati come nomi a pieno titolo sin dal 18° secolo in Inghilterra. Tom deve molto ai romanzi, con Pollicino per la prima volta nel 1729 e La capanna dello zio Tom, il romanzo contro la schiavitù di Harriet Beecher-Stowe, alla vigilia della guerra civile negli Stati Uniti. La sua festa: il 3 luglio con Tommaso, uno dei dodici apostoli di Gesù.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la V

    Vivian – nome femminile nei paesi anglosassoni, Vivian è misto in Francia. È un derivato di Vivien o Viviane, dal latino ‘vivianus’, pieno di vita. Secondo una leggenda celtica, fu Viviane, detta anche la Dama del Lago, ad accogliere Lancillotto, il Cavaliere della Tavola Rotonda. La sua festa: 2 dicembre.

    Vince – derivato da Vincent, dal latino vincens, participio passato del verbo vincere, ‘superare’. Umile e caritatevole, San Vincenzo de’ Paoli fondò, tra l’altro, la Congregazione delle Figlie della Carità. Morì nel 1660. La sua festa: 27 settembre.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la W

    Willem – il nome Willem è la variante germanica di Guillaume. È preso dalle radici wil e helm che significano rispettivamente "volontà" e "casco".

    Woody – che sia un nome a sé stante o un diminutivo di Woodrow, Woody si ispira al termine legno che designa il legno in inglese.

    Wesley – l’origine di Wesley è anglosassone. Questo nome significa: il campo occidentale.

    Nomi maschili anglosassoni che iniziano con la É

    Éddie – eddie è un diminutivo dei nomi Edouard, Edmund, Edgar e Edwin. Questi ultimi traggono origine dai termini inglesi “ead” e “ward” che significano rispettivamente “wealth” e “protect”.

    I migliori regali per voi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Content is protected !!