Vai al contenuto

Nomi femminili scandinavi

    Scopri le nostre idee regalo per Uomo, Donna, Bambina et Bambino, Ragazza et Ragazzo.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la A

    Assya – assya è un nome femminile di origine araba. Tra i russi è anche il diminutivo del nome Anastasia o Anastasia. Assya deriva dall’arabo âsiya che designa "la donna che guarisce o colei che allevia". Nella tradizione islamica, Assya era la moglie del faraone che trovò Mosè in un cesto di vimini e lo salvò dalle acque del Nilo diventando sua madre adottiva. Secondo i suoi antenati russi, Assya deriva anche dal primo nome Anastasia che significa "resurrezione".

    Anya – il nome Anya ha origini russe.

    Astrid – il nome Astrid deriva dal nome scandinavo Astrithr.

    Aude – il primo nome Aude deriva dal germanico ald che significa “vecchio”. Dal V secolo è stato un nome battesimale molto comune dalla Scandinavia all’Islanda.

    Astride – il nome Astride deriva dall’antico termine scandinavo Astrithr che era anche un nome popolare nei paesi del Nord Europa. Scopri altri nomi di origine scandinava.

    Alberica – nome femminile di origine tedesca che significa ‘elfa’ o ‘potente elfa’. Gli elfi erano personaggi benigni della mitologia nordica e impersonavano le forze della natura. L’onomastico si festeggia lo stesso giorno della variante maschile Alberico, ovvero il 26 gennaio in memoria di Sant’Alberico abate di Citeaux, morto nel 1109. è una persona assetata di successo, indubbiamente intelligente, Alberica sfoggia con snob non solo le sue capacità, ma anche il suo denaro; è abile nei calcoli matematici e in tutti i tipi di sport.

    Aaricia – il primo nome Aaricia, di origine scandinava, significa fiera, distinto, nobile e principessa. Derivato dal nome Aricie, può essere associato al greco “aristos” che si traduce come “migliore”.

    Anouk – il nome Anouk deriva dal nome ebraico Hannah.

    Anja – anja è un nome femminile di origine greca. È anche considerato un nome in stile scandinavo e germanico. Anja deriva dal greco eggelos che significa "messaggero".

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la B

    Bérangère – dal tedesco ber, ‘l’orso’ e gari, ‘la lancia’. Saint Béranger era un benedettino di Aude morto nel 1093. La sua festa: 26 maggio.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la D

    Déa – dea è un nome di battesimo femminile norreno che significa dea.

    Dahlia – dahlia, ispirato a Dahl (botanico svedese a cui si deve il nome del fiore), è un primo nome di origine scandinava.

    Dalia – in origine, il nome "Dalia" deriva dal cognome "Dahl", nome di un botanico svedese, Anders Dahl. Fu questo scienziato a dare il nome di "Dahlia" al fiore, originario delle calde regioni del Messico.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la E

    Else – nome femminile. Diminutivo di Elisabeth, dall’ebraico ‘elisheba’, che significa che Dio è promessa. Questo nome si trova nei paesi nordici e in Germania. Santa Elisabetta di Turingia, Principessa d’Ungheria (1211-1228), dedicò la sua vita e il suo denaro ai poveri dopo la morte del marito durante le crociate. La sua festa: 17 novembre.

    Elyna – il nome Elyna deriva dal nome ebraico Eliyahu.

    Erika – il nome Erika deriva dal nome scandinavo Eirikr.

    Elsa – il nome Elsa deriva dal nome ebraico Elisheba.

    Erna – il primo nome di origine scandinava Erna si traduce come uno che ha grandi capacità. Nella mitologia norrena, Erna è la moglie di Jarl, figlio di Heimdall.

    Eline – il nome Éline deriva dal nome ebraico Eliyahu. Si traduce in "nobiltà" in olandese.

    Elmina – elmina significa "colui che decide, quello che decide" in danese.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la G

    Galla – nella lingua scandinava, il nome Galla significa canzone o festa. In irlandese significa coraggioso o eroico.

    Gala – gala è un nome femminile di origine scandinava. Nelle lingue scandinave, gala significa "canzone" o "festa".

    Greta – di origine tedesca o scandinava, è il derivato di Gretchen, a sua volta derivato da Marguerite, dal persiano ‘margiritis’, che significa la perla. Greta è un nome molto raro in Francia dove si trova soprattutto in Alsazia. Santa Margherita era una regina di Scozia dell’XI secolo, moglie di Malcom III, che riformò il clero e fondò un monastero vicino a Edimburgo. La sua festa: 16 novembre. I suoi derivati: Gretel, Gretchen.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la H

    Helmi – di origine germanica e scandinava, Helmi significa "protezione", "casco" o "colui che domina le onde".

    Hermantine – è probabilmente un derivato del nome germanico Hardmann, più contemporaneo e femminile. Hardmann porta i significati di "esercito gioioso" e "uomo forte".

    Helin – helin significa "nido d’uccello" o deriva da "hêlê" in greco che significa "splendore del sole".

    Hermande – femminile di nome "Hermand" e l’ex "Hardman", Hermande è composta dai termini "duro" e "uomo" che significano "uomo duro" o "esercito felice".

    Hannelore – questo nome femminile popolare in Svizzera è la combinazione dei nomi "Hanne" ed "Eléonore". "Hanne" è un’abbreviazione del nome di battesimo norvegese e danese "Johanne" o del nome di battesimo tedesco e olandese "Johanna". “Eléonore” è la franchizzazione del nome “Eleanor”. In ebraico, "Hannah" o "Hanne" significa "grazia". Trovando la sua origine anche in altre culture, "Eléonore" deriva dall’arabo "ellino" che significa "Dio è la mia luce", dal latino "lenire" designante l’atto di "alleviare la sofferenza o il dolore" o dal greco "eleos" definendo " compassione".

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la I

    Inna – inna può essere considerato un nome di battesimo di origine scandinava. Tuttavia, la sua stessa radice è il fratello "ing", il nome di un dio scandinavo.

    Ingrid – ingrid deriva dai due termini germanici, germanico ing che si traduce in "filiazione", e fridh che significa "bello" o "amato". Questo primo nome si riferisce alla divinità scandinava Ing, protettrice della fertilità femminile.

    Inga – dal germanico “Ing”, Inga significa “figlio di” o “discendente da”. Come molti nomi di battesimo nordici, questo nome da bambina è posto sotto l’invocazione del dio scandinavo-germanico “Ing”, promessa di prosperità e pace e protettrice della fertilità femminile. Ampiamente usato nei paesi scandinavi e in Germania nelle forme di “Inga”, “Ingo” e “Inge”, viene talvolta confuso con i diminutivi di “Ingeborg” o “Ingmar”.

    Ivanka – ivanka è un nome femminile dall’ebraico “Yohânan” che significa “Iavhé è misericordioso”. Proprio come Yves e Yvan, la versione contemporanea di questo nome è Jean. Questo primo nome divenne popolare in Inghilterra e in Francia all’inizio del XIX secolo.

    Illana – versione femminile del nome maschile ebraico Ilan, questi due nomi che evocano la botanica sono presi in prestito dalla natura per designare un "albero". Come Ilan, Illanna è stata adottata in Francia negli anni ’70 ed è rimasta discreta fino agli anni 2000.

    Illyana – derivato dal nome di battesimo "Eliyahu", Ilyana, è un nome di battesimo femminile introdotto di recente in Francia. Dall’ebraico antico, può essere interpretato come "il Signore è il mio Dio" o "Dio è Yahweh". Un’altra ipotesi sostiene che questo nome derivi dall’arabo "Ilian" che significa "perfetto" o "sopra".

    Ingeborg – il primo nome Ingeborg deriva dalla mitologia norrena e designa la dea germanica "Inge". Proveniente anche da “burg” che significa “castello”, non sorprende che molte principesse medievali portassero questo nome, in particolare Ingeborg di Danimarca, figlia di Valdemar I, che sposò il re di Francia Philippe Auguste. Dall’antico scandinavo "Ingibjörg", Ingeborg si ispira alle leggende e deriva da "Ing", protettore della fertilità femminile, e "björg", che significa "aiuto", "salvare" o "salvare", ma anche "protezione" e "fortezza".

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la J

    Johanna – il nome Johanna deriva dal nome ebraico Yehohanan.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la K

    Kia – in inglese, Kia è l’abbreviazione di Kiana. Nella versione scandinava, questo nome è il diminutivo di Kristiana.

    Kirsten – forma scandinava di Christine, dal latino christianus, "sostenitrice di Cristo". Questo nome ti fa pensare a Kirsten Dunst? L’attrice e modella americana ha in realtà origini svedesi. Santa Cristina, conosciuta come Cristina l’Ammirabile, era una suora belga del XII secolo la cui missione era riconciliare i pescatori con Dio, cosa che fece moltiplicando i miracoli. Il suo compleanno: 24 luglio. I suoi derivati: Kristin, Kerstin.

    Kristin – forma scandinava di Christine, dal latino christianus, "sostenitrice di Cristo". Santa Cristina, conosciuta come Cristina l’Ammirabile, era una suora belga del XII secolo la cui missione era riconciliare i pescatori con Dio, cosa che fece moltiplicando i miracoli. Il suo compleanno: 24 luglio.

    Kerstin – forma scandinava di Christine, dal latino christianus, "sostenitrice di Cristo". Santa Cristina, conosciuta come Cristina l’Ammirabile, era una suora belga del XII secolo la cui missione era riconciliare i pescatori con Dio, cosa che fece moltiplicando i miracoli. Il suo compleanno: 24 luglio.

    Karen – il nome Karen deriva dal nome latino Carina.

    Karin – il nome Karin deriva da Karine. È tratto dal primo nome Carina che deriva dall’aggettivo latino "carus" che significa "amato". In lingua greca, questo nome è tratto dalla parola “katharos” o “katha-rein” che significa “puro”. Il nome Karin può anche essere considerato il diminutivo di Katherine.

    Karine – dal latino carus che significa ‘amato’, Karine è considerato un nome di battesimo tipicamente scandinavo, nonostante la sua origine latina, Karine (o Carine) è stata spesso confusa con le forme abbreviate di Katharina e Catherine. Santa Karine fu martirizzata ad Ankara in Turchia nel IV secolo contemporaneamente al marito e al figlio. Le Karine si celebrano il 7 novembre. I suoi derivati: Caren, Carina, Carine, Carinne, Carène, Karelle, Karen, Karin, Karina.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la L

    Léna – il nome Léna deriva dal nome greco Helénê.

    Liv – il nome Liv è un nome scandinavo dall’antico norvegese, una lingua scandinava medievale. Questo nome è abbastanza comune in Norvegia, Danimarca e Svezia. Esiste un’altra ipotesi per spiegare l’origine del nome Liv: sarebbe latino, diminutivo della parola ‘olivia’.

    Linda – linda è un nome di origine germanica. Può essere il diminutivo di Mélinda o Bélinda.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la M

    Mathilda – il nome Mathilda deriva dal nome germanico Mathild.

    Mona – il nome Mona è un nome internazionale di origine greca.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la O

    Olga – di origine scandinava o germanica forse da santo

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la S

    Solveig – dal germanico sol, "sole", e veig, "forza, potenza". Per molto tempo Solveig è rimasto confinato in Norvegia, da dove viene. È stato il dramma lirico di Ibsen Peer Gynt a portare questo nome fuori dai suoi confini, perché Solveig è l’amico dell’eroe. Il suo compleanno: 3 settembre o 10 maggio con Solange. Sainte Solange era una giovane pastorella del IX secolo che rifiutò le avances del figlio di un signore del Poitou, che la uccise. I suoi derivati: Solveiga, Solvei, Solvey.

    Solvig – derivato da Solveig. Dal germanico ‘sol’, sole, e ‘veig’, forza, potenza… La sua festa: il 3 settembre o il 10 maggio con Solange. Sainte Solange era una giovane pastorella del IX secolo che rifiutò le avances del figlio di un signore del Poitou, che la uccise.

    Solvey – derivato da Solveig. Dal germanico ‘sol’, sole, e ‘veig’, forza, potenza… La sua festa: il 3 settembre o il 10 maggio con Solange. Sainte Solange era una giovane pastorella del IX secolo che rifiutò le avances del figlio di un signore del Poitou, che la uccise.

    Solvei – derivato da Solveig. Dal germanico ‘sol’, sole, e ‘veig’, forza, potenza… La sua festa: il 3 settembre o il 10 maggio con Solange. Sainte Solange era una giovane pastorella del IX secolo che rifiutò le avances del figlio di un signore del Poitou, che la uccise.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la T

    Tida – derivato da Tilda, che deriva dai termini germanici hlod e hilde che significano "gloria" e "lotta".

    Tatiana – tatiana è di origine latina, è la versione femminile di Tazio, re dei Sabini (popolo prossimo di Roma) nel V secolo a.C.

    Théa – thea è un nome femminile di origine greca.

    Nomi femminili scandinavi che iniziano con la É

    Émelie – émelie è una variante di Émilia proveniente dal nome norvegese Aemelia. In Svezia, il nome femminile Émelie è comunemente tradotto come lavoratore, combattente o entusiasta.

    I migliori regali per voi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    error: Content is protected !!